E' con vera gioia che desidero rendervi partecipi di questo riconoscimento che riceve il Centro dove ho anch'io prestato più anni il mio servizio e l?associazione di Milano con la quale tuttora collaboro. Un fraterno saluto per tutti. Anna Maria Sammartano.

"Quello che abbiamo veduto e udito noi l'annunciamo" (1 Gv 1,3)

Domus Pacis - Santa Maria degli Angeli 

Assisi  25-30 luglio 2016

Condividiamo programma

Allegati:
Scarica questo file (programma2016.pdf)programma2016.pdf

Pubblichiamo il testo integrale della Dichiarazione comune firmata all'Avana da Papa Francesco e il Patriarca Kirill

Si svolgerà' a Livorno il 4 e 5 marzo p.v. il Convegno con l'intento di aprire uno spazio di dialogo tra le città' del Mediterraneo, considerando i rivolgimenti in atto in questo singolare angolo di mondo.

Allegati:
Scarica questo file (volantino mail.pdf)volantino mail.pdf

In Vescovado 

15 Febbraio 2016

Allegati:
Scarica questo file (IMG_3347.PNG)IMG_3347.PNG

Nel corso di questo mese di febbraio avrà luogo il Simposio Ecumenico del Ce.Do.MEI:

"LA MISERICORDIA TRA I CRISTIANI"

Allegati: Locandina e Programma dell'evento.

 

Proponiamo

2016

La ripresa dell'attività ecumenica a Livorno è stata caratterizzata, nell'autunno scorso, da un collegamento con la Comunità Ebraica presente a Pisa.  L'amicizia ebraico-cristiana,  costituitasi di recente a Livorno, ha  avviato una giornata di condivisione, prendendo spunto dalla visita alla Sinagoga di recente ristrutturata. In tale occasione e' intervenuto l'ex Rabbino di Ravenna Caro, esperto del dialogo con la Comunita' Cristiana, il quale ci ha incoraggiato nella prosecuzione e approfondimento dell'amicizia, estendendola anche  a Pisa facente parte dell'attuale suo territorio di competenza.

Il periodo Natalizio ci ha visto poi insieme alla Comunita' ebraica per il concerto di musica ebraica offerto dalla Corale Ventura al quale è seguito presso la Chiesa Valdese il consueto concerto di musiche natalizie proposte insieme al Centro di cultura germanica.

La settimana di preghiera per l'unità dei cristiani è stata preceduta da una iniziativa dell'amicizia ebraico-cristiana che si è tenuta sul confronto tra Giubileo ebraico e Giubileo cattolico nella sala dedicata a Mons. Ablondi in Via delle galere il 10 gennaio e ha visto la partecipazione del Rabbino Didi e di Vittorio Bendaud, attuale aiutante del Rabbino Laras di Milano. E', inoltre, intervenuto il giornalista Roncalli, nipote di Papa Giovanni XXIII.

Intanto il panorama delle Chiese Cristiane di Livorno si va arricchendo in particolare con la presenza di nuove Comunità Orientali e di recente insediamento, la Comunità Greco Cattolica, che va ad integrare la presenza greco ortodossa.

In allegato le locandine relative ai programmi delle due iniziative in corso.

RIFLESSIONI DI UNA LIVORNESE

 

Assisi, finalmente una scelta giusta. Certo c’è da fare qualche aggiustamento circa l’albergo Domus Pacis, per evitare che si ripetano guasti all’impianto elettrico e spostamenti di camere, ma per il resto tutto bene : il posto è magnifico, con la Porziuncola a due passi e un parco bellissimo.
Ma questi sono dettagli; l’importante è stato lo svolgimento del programma, con le relazioni di studiosi come Tecle Vetrali, Brunetto Salvarani, Placido Sgroi, Fulvio Ferrario, Paolo Ricca, tanto per citarne solo alcuni, le meditazioni bibliche, anche divise in vari gruppi, i lavori di approfondimento, i laboratori. A proposito di questi ultimi mi ha entusiasmato quello di Franca Landi sulla danza ebraica alla quale ovviamente non ho partecipato, date le mie difficoltà di deambulazione, almeno fino all’ultimo, quando Franca ha fatto ballare anche me, in un girotondo generale sul prato.
Sono stati tutti splendidi gli incontri di preghiera, da quelli ecumenici al culto evangelico, alla messa cattolica e soprattutto al vespro ortodosso, che si è svolto nella basilica superiore di San Francesco, con letture anche di donne e canti delle altre confessioni, cosa, penso, mai accaduta.
E che dire dell’entrata nel sabato a cui ci ha fatto partecipare l’unico ebreo presente, il fiorentino Sandro Venturi, coadiuvato dalla moglie, cristiana, ottimo esempio di coppia mista.
Infine le assemblee, la prima che riguardava il documento sul rinnovamento del SAE, piuttosto animata, ma senza una conclusione, se non quella di rimandare a un’assemblea regolare per cambiare lo statuto, e la se- conda l’assemblea dei partecipanti alla sessione, diversa secondo me dalle numerose altre, perché con pochissime critiche e molte approvazioni. E mi fermo qui altrimenti il pezzo sarebbe troppo lungo.
Perché ho titolato questo scritto “Riflessioni di una Livornese? Primo perché ero l’unica del SAE di Livorno, poi perché quello di Livorno è l’unico gruppo della Toscana e in ultimo perché ci tengo ad essere livornese, ma ho nel SAE tanti amici e tutti molto cari, che spero di poter incontrare per tanti anni ancora.
Ultima cosa: io sono profondamente ecumenica, e quello che desidero di più al mondo è che anche i numerosi parroci della mia città lo siano o lo diventino, come lo è don Piotr, il nostro delegato diocesano che saluto caramente.
Mirella Raugi

 

Allegati:
Scarica questo file (Assisi.jpg)Assisi.jpg

 

Dal 28 giugno al 1 luglio scorsi si è svolto a Roma il Convegno internazionale delle Amicizie ebraico-cristiane per il 50 mo anniversario della Dichiarazione conciliare Nostra Aetate.

Da Livorno è intervenuta la presidente dell'AEC di Livorno Caterina Meucci insieme ai coniugi Guastalla della Comunità ebraica e Bona Barelli, i coniugi Cuzzocrea e Mirella Raugi del SAE.

C'erano partecipanti di ogni parte del mondo dall'Australia a Israele, dall'Europa agli Stati Uniti.
Programma denso e oltremodo interessante, con relatori famosi, tavole rotonde, dibattiti e gruppi di studio.
Il momento più importante per tutti (qualche centinaio di convegnisti) è stato quando, nella Sala Clementina del Vaticano, hanno avuto l'onore di essere ricevuti da papa Francesco, che per ognuno di loro ha avuto un sorriso e una stretta di mano.

25 - 26 Febbraio 2015

Per la settimana di preghiera per l'unita' dei Cristiani del gennaio 2015, preceduta dalla Giornata dedicata al dialogo ebraico-cristiano, a livello locale si e' ripetuta la tradizionale affluenza dei livornesi al richiamo di alcune interessanti iniziative.

Lunedì  3 giugno 

si conclude l' anno ecumenico e interreligioso con un incontro di preghiera che  inizia alle  18,45.

Segue un momento di convivialita' sulla terrazza in Via delle Galere 35 Livorno

Nel corso della manifestazione il saluto al Pastore Klauss  trasferito a Torre Pelice e a Marco Fornerone che conclude il periodo di  servizio pastorale a Livorno

Allegati:
Scarica questo file (image.jpg)image.jpg

Caterina Meucci, Presidente dell'AEC di Livorno e Guido Guastalla, della Comunità Ebraica di Livorno, intervengono alla manifestazione tenuta presso il Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio a Firenze: nel corso del pomeriggio del 3 marzo è stata proposta una lettura continuata dei Salmi con l'intervento di alcune Amicizie del centro Italia.